Main menu

Storia di un Venerdì pomeriggio al giro d’Italia

Storia di un Venerdì pomeriggio al giro d’Italia….l’ansia sale come ogni volta

che dobbiamo svolgere un servizio, oggi poi siamo sotto l’occhio attento di

tutta Italia.

Ci ritroviamo puntuali alle 12.00 davanti al comando dei vigili e iniziamo la

conta..uno, due, dieci….arriviamo a 35!!!

Finalmente con radio, panino e acqua raggiungiamo le nostre postazioni:

copriamo il tracciato di 10 km, l’attesa è frenetica, arrivano notizie da altri paesi

e all’arrivo in sirena della polizia capiamo……ci siamo, arrivano i ciclisti!!

Il sudore ci scorre nella schiena, non è il caldo, ma la paura e il desiderio che tutto

vada bene. Passa il fine corsa… sollievo perché tutto è andato bene.

Oggi la nostra presenza ere solo per i nostri cittadini, perché potessero vivere al meglio

questa esperienza. Grazie ragazzi.

Grazie ad Anpas Lazio, a: Pubblica Assistenza Rignano Flaminio, Aval, Le cento parti del

cuore, gli amici della Protezione civile di Sacrofano e Protezione civile Rignano Flaminio;

un ringraziamento speciale va ai Volontari del soccorso di Castelnuovo di Porto per la

voglia ancora dopo venti anni di esserci.

(Roberta Cicciola,

Presidente della PA Associazione Volontari del soccorso di Castelnuovo di Porto)

Anpas Lazio sui Social

Weblink

FacebookTwitterRSS

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi