Bando di Servizio Civile 2018

32 posti di Servizio Civile Nazionale in 8 sedi di Pubbliche Assistenze Anpas Lazio

21 agosto 2018 – È stato pubblicato il bando per la selezione di  giovani da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale. Nel bando sono stati finanziati i progetti delle pubbliche assistenze Anpas

Ragazzi e ragazze possono presentare domanda entro le ore 18 del 28 settembre 2018. In basso le sedi dove è possibile fare domanda di partecipazione e i moduli per l’adesione.

I posti riservati alle 8 Pubbliche Assistenze del Lazio aderenti al progetto sono 32Il bando nazionale: Potranno presentare domanda i giovani (italiani, europei, che hanno compiuto il diciottesimo e non superato il ventinovesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda. Anche se cittadini stranieri dell’Unione Europea o cittadini non comunitari ma regolarmente soggiornanti.

È la realizzazione dei principi costituzionali della difesa civile attraverso l’impegno dei giovani. È la possibilità messa a disposizione dei giovani di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace.

Il progetto si chiama “ACTIO CIVILIS” ed è rivolto principalmente all’assistenza socio-sanitaria, una delle attività prevalenti delle Pubbliche Assistenze.

Modalità di presentazione della domanda

  • Va presentata entro le ore 18 del 28 settembre 2018  presso la sede dove si intenderà svolgere il servizio. Deve arrivare all’ente entro la data di scadenza, NON farà fede il timbro postale.
  • Si può presentare per posta raccomandata, posta certificata oppure recandosi direttamente nella sede (consigliato).
  • È possibile presentare una sola domanda di partecipazione;
  • Scarica Domanda Dichiarazione Titoli e informativa privacy

La Selezione Verrà effettuata secondo le modalità espresse nel bando

Le Sedi di progetto sono riportate qui sotto. Il clic vi rimanda al sito o ad una mail di contatto

Pubblica Assistenza A.V.P.C PraesidiumPubblica Assistenza K9 RescuePubblica Assistenza Campagnano Soccorso, Pubblica Assistenza Michela Stella MarisPubblica Assistenza Riano SoccorsoPubblica Assistenza Rignano Flaminio, Pubblica Assistenza Castelnuovo di Porto, Pubblica Assistenza CB Rondine

vacanze: il sole, il relax….e gli incendi

Come tutti gli anni, l’estate è caratterizzata dalle vacanze, il sole, il relax….e gli incendi.

Anche quest’anno, infatti, i nostri volontari non hanno risparmiato le energie e gli sforzi per gestire tutte le attività riguardanti l’antincendio boschivo (AIB) di avvistamento e spegnimento: a partire da maggio sono stati oltre 125 gli interventi effettuati dalle nostre pubbliche assistenze su tutto il territorio laziale, in collaborazione con la sala operativa della Regione Lazio.

Solo il 17 agosto, il vasto incendio che ha colpito la località di Terracina (LT) ha richiesto l’intervento di due nostre associate per 17 ore consecutive, mettendo duramente alla prova le forze di tutti i volontari impegnati.

Le attività legate all’AIB sono fondamentali per la salvaguardia del territorio e, mai come quest’anno, il caldo e la siccità hanno contribuito ad incrementare il numero degli interventi e la necessità di avere sempre più associazioni con mezzi e volontari formati adeguatamente a fronteggiare ed impegnarsi in queste emergenze.

Tutte le immagini relative agli interventi AIB sono qui: https://flickr.com/photos/105676827@N06/sets/72157687967897515

Maratona di Roma 2017: il Report e le foto

Domenica 2 Aprile, il maltempo tanto annunciato ha colpito la capitale e i maratoneti che hanno percorso i 42 km della competizione più famosa di Roma quasi interamente sotto la pioggia.

Anche quest’anno Anpas Lazio ha messo in campo la maggior parte dei suoi volontari per garantire assistenza sanitaria lungo tutto il percorso della competizione. I 150 volontari delle 14 pubbliche assistenze presenti, divisi tra 4 postazioni di assistenza sanitaria fisse con tenda, 12 ambulanze, 1 auto medica e 15 mezzi per il supporto logistico, hanno operato 59 interventi, di cui 1 codice giallo e 58 codici verdi.nche quest’anno Anpas Lazio ha messo in campo la maggior parte dei suoi volontari per garantire assistenza sanitaria lungo tutto il percorso della competizione. I 150 volontari delle 14 pubbliche assistenze presenti, divisi tra 4 postazioni di assistenza sanitaria fisse con tenda, 12 ambulanze, 1 auto medica e 15 mezzi per il supporto logistico, hanno operato 59 interventi, di cui 1 codice giallo e 58 codici verdi.nche quest’anno Anpas Lazio ha messo in campo la maggior parte dei suoi volontari per garantire assistenza sanitaria lungo tutto il percorso della competizione. I 150 volontari delle 14 pubbliche assistenze presenti, divisi tra 4 postazioni di assistenza sanitaria fisse con tenda, 12 ambulanze, 1 auto medica e 15 mezzi per il supporto logistico, hanno operato 59 interventi, di cui 1 codice giallo e 58 codici verdi.

“È in queste situazioni che si vede la forza e l’unione del movimento Anpas” spiega Elsa Fulgenzi, responsabile della postazione di assistenza sanitaria fissa con tenda regionale (PASFT) di Navona “solo in questa postazione, 6 diverse pubbliche assistenze hanno collaborato e agito come un sol uomo: operatori logistici, avvistatori, fisioterapisti, soccorritori, infermieri e medici hanno unito le forze per dare supporto rapido e professionale a 360 gradi agli atleti”

La gallery completa della maratona la trovate qui:

 

Progetto della Lilla Onlus

La Pubblica Assistenza Lilla Onlus,con la sua presenza nel sociale e con il suo progetto “mi occupo di te per occuparmi di me”,diventa parte del percorso di sussidiarietà previsto dal piano sociale regionale.
I suoi interventi “non convenzionali” sono l’esempio di come anche una piccola associazione psico-sociale di volontari cinofili possa dare un importante aiuto alle fasce deboli della popolazione.
“Mi occupo di te per occuparmi di me” rientra a pieno titolo nell’obiettivo del piano sociale del “prendersi cura” ed e’ il filo conduttore di tutti gli interventi della Lilla Onlus.
Il protagonista e’ il cane e la relazione tra cane e uomo.
Il rapporto con il cane permette la creazione di legami e spazi sicuri li’ dove le difficoltà relazionali, l’incapacità di empatia verso l’esterno e forti fobie ed insicurezze incidono fortemente sulla capacita’ di una vita sociale autonoma e soddisfacente.
Attraverso il rapporto con il cane si può imparare a sviluppare la capacità empatica e trasferirla alle proprie esperienze: quindi acquisire la capacità di curarlo, conduce alla comprensione del proprio bisogno di essere accudito.
Il cane funge da rafforzatore dell’autostima, da catalizzatore nelle cure dei disturbi emotivi e come base affettiva sicura in situazioni di disagio sociale e relazionale.

Nel 2015 la Lilla ha iniziato una collaborazione con il Centro della Giustizia minorile per il Lazio, Abruzzo e Molise per i minori sottoposti al provvedimento della messa alla prova; ottenendo ottimi risultati riconosciuti anche dal Tribunale per i Minorenni in occasione di udienza definitiva.

Questo primo percorso ha portato all’ampliamento della collaborazione prevedendo, in un prossimo futuro, la creazione di una struttura stabile che possa accogliere minori e giovani adulti sottoposti a misure penali non detentive, a misure alternative e sostitutive del carcere e minori e giovani adulti a rischio di esclusione sociale e/o devianza.
Lo sviluppo del progetto, ormai diventato il segno distintivo della Lilla, prevede, in collaborazione con il servizio psichiatrico pubblico, un percorso specifico per persone affette da problematiche psichiche e l’accoglienza di giovani in difficoltà per i tirocini lavorativi.

Stra-Baby a Vallelunga

Spiegare e far eseguire le manovre di primo soccorso a bambini in età scolare. Ci si è riusciti all’autodromo di Vallelunga. Grazie ai volontari della PA Campagnano Soccorso che hanno riproposto il progetto “STRA-BABY”. “Il progetto “STRA-BABY” nasce con lo scopo di far conoscere ed insegnare i comportamenti basilari da assumere di fronte ad un’emergenza sanitaria” ci dice Roberto Fiori, Presidente PACS.

Considerando che nei tre giorni della manifestazione, 8/9/10 Ottobre, circa cento tra bambini e ragazzi hanno partecipato alle attività, Anpas Lazio si augura che il progetto e la collaborazione con l’autodromo proseguano nel corso degli anni.copia-quando-la-stampi-i-loghi-non-sono-tagliati14647413_10202232986943001_1597293790_o

 

 

IO NON RISCHIO 2016

“Io non rischio” è una campagna di comunicazione nazionale sulle buone pratiche di protezione civile.Che si svolge il 15 e 16 Ottobre in tutta Italia. Io non rischio è un proposito, un’esortazione che va presa alla lettera. L’Italia è un paese esposto a molti rischi naturali, e questo è un fatto. Ma è altrettanto vero che Leggi tutto “IO NON RISCHIO 2016”

Campagnano: Giornata “guida sicura”

La Pubblica Assistenza Campagnano Soccorso è stata contattata dalla Signora Chiodini Maria Antonietta in nome dell’ Associazione “Etica & Economica Italia Onlus” di Arezzo. Hanno richiesto la nostra presenza ad un evento da loro organizzato per il 06/03 presso  la Sala Conferenze dell’Autodromo di Vallelunga, in merito alla giornata “Guida Sicura”, dedicata ai bambini di età da 3 a 12 anni. 

Il compito di noi volontarie in servizio civile, è stato quello di mostrare e far comprendere  con un linguaggio semplice la Chiamata di soccorso e la Posizione di sicurezza. Trattandosi di bambini, non si poteva concludere che con una Visita all’Ambulanza
Veronica, Fabiana, Carlotta e Jessica,

AVS Castelnuovo – Elezione Consiglio Direttivo

logoavstrasp

Il 20 Settembre 2015 si sono svolte, presso la Pubblica Assistenza AVS Castelnuovo di Porto, le elezioni del consiglio direttivo 2015/2019.

 

Nella serata di ieri, 5 Ottobre, sono state ratificate le cariche:

  • PRESIDENTE: Roberta Cicciola
  • Vicepresidente vicario: Claudia Giannini
  • Tesoriere: Roberta Spini
  • Consigliere: Giuliano Marco Angeletti
  • Consigliere: Anna Fortuna
  • Consigliere: Anna Ponzi
  • Consigliere: Francesco Fratesi
  • Membro esterno: Iolanda Lelli

Il comitato regionale Anpas Lazio augura un buon lavoro al Direttivo e ai volontari tutti!