BOMBOLE DI OSSIGENO

fonte Anpas Nazionale

I produttori “non possono più riempire le bombole di proprietà di terzi

(farmacie, ospedali, autoambulanze)”

10 aprile 2015 –  Nei giorni scorsi l’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco) ha pubblicato

un comunicato  rivolto ai produttori di gas medicinali che avrà un’incidenza anche sulle

Pubbliche Assistenze impegnate nell’attività di soccorso. Tra le novità introdotte l’AIFA

ha stabilito che i produttori “non possono più riempire le bombole di proprietà di

terzi (farmacie, ospedali, autoambulanze)” ma devono usare esclusivamente

bombole di loro proprietà.

Questo comporta il fatto che le Pubbliche Assistenze dovranno cedere le

loro bombole ad un produttore autorizzato e/o titolare AIC, il quale si

assumerà la responsabilità di verificare, oltre la qualità dei gas medicinali, la sicurezza

e la conformità degli impianti.

Preso atto delle segnalazioni pervenute da diverse associazioni concernenti il

permaneresul mercato di un elevato numero di contenitori di proprietà di soggetti

diversi dai titolari AIC/produttori, al fine di consentire un pieno adeguamento a

quanto previsto in relazione alla proprietà dei contenitori suddetti, è concesso un

periodo transitorio fino, e non oltre, al 31/12/2015.

Il Comunicato AIFA

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: